Facebook
YouTube
Linkedin

Comunicare: una capacità innata

È un buon punto di partenza: ma non basta. C’è chi nasce più dotato, chi meno. In ogni caso dare per scontato di essere bravi comunicatori, può risultare penalizzante. Perché? Perché non si finisce mai di migliorare! Quindi? Il tema va approfondito!

La dinamica che porta al successo dell’atto comunicativo è articolata e condizionata da molti fattori. Quello più critico è il ruolo del destinatario.

Una comunicazione ha funzionato quando il destinatario ha reagito secondo le attese. Non possiamo dare per scontato che voglia essere partecipativo!

E allora? Chi vuole comunicare deve tenere presente questo vincolo. Nella pratica, significa predisporre un messaggio semplice e chiaro, ma anche mettere in atto qualche stimolo affinché il destinatario sia motivato a reagire. Non è poi così difficile usare questo sotterfugio!

Lasciarsi affascinare dal tema della comunicazione: Manager della Qualità, ed.Egea

Per riproduzioni anche parziali effettuate per finalità di carattere professionale, economico o commerciale e comunque per uso diverso da quello personale, contattare Erika Leonardi.

Per contattarmi

* Dato richiesto